Successiva  

Cum Metello Nepote disputatio* 

 

 

1 gennaio 62 

 

Intervento (disputatio) in senato, di cui resta una sola testimonianza, in risposta a Q. Cecilio Metello Nepote: fam. V, 2, 6. 8.

 

Edizioni: CRAWFORD 1984, n 25.

 

Cf. LANGE 1876, 3, 257; STERNKOPF 1889, 10; GRANRUD 1913, n 84; MEYER 1922, 39; DE BENEDETTI 1929, 540; DG 5, 575; STEIN 1930, 17; CIACERI 2, 5; GELZER 1969, 105; SB 1971, 35; STOCKTON 148; KUMANIECKI 1972, 235; PARRISH 1972, 167; GRIMAL 1984; BONNEFOND-COUDRY 1989, 207; MITCHELL 2, 68; RYAN 1998, 366; MARINONE a. 62 B1.

 

 

-Fam. V, 2, 8 [a Q. Cecilio Metello Celere): Nam in senatu Kal. Ian. sic cum eo de re publica disputavi ut sentiret sibi cum viro forti et constanti esse pugnandum.

 

 

-GRANRUD 1913, n 84: 1 o 2 gennaio.

 

 

-CRAWFORD 1984, 96: Cicerone non pubblica la disputatio per non alienarsi Q. Cecilio Metello Celere e perché pubblica già la Contra Metelli Nepotis contionem.

 

 

-Cicerone in questa occasione è il primus rogatus in senato, in quanto console appena uscito di carica.

Cf. PARISH 1972, 168.

 

Cum Metello Nepote disputatio* e Contra Metelli Nepotis contionem 

 

 

 

  Iniziale Su Successiva

Per chiudere la CC-CD premi ALT+F4