Successiva  

Quinto parte per la Gallia 

 

 

Primavera 54: Il fratello Quinto parte per la Gallia come legato di Cesare: Q.f. II, 12.

 

Cf. LANGE 1876, 3, 348; KOERNER 1885, 40; KAPELLE 1906, 7; SCHICHE 1908, 12; MEYER 1922, 149; DG 6, 72 n. 11. 650-651; STRASBURGER 1938, 57; MÜNZER 1948a, 1295; BROUGHTON 1952, 2, 226; BÜCHNER 1964, 243; WISEMAN 1966, 108; NÉMETH 1968; GELZER 1969, 191; MAC DERMOTT 1971, 703; SB 1971, 92; STOCKTON 220; KUMANIECKI 1972, 337; GRUEN 1974, 114; KP 5, 1000; BENÖHR 1986, 22; CARCOPINO 1990, 274; FUHRMANN 154; 166; MAMOOJEE 1992; MARINONE a. 54 A.

 

 

-Il nipote Quinto è insieme con il padre prima della partenza per la Gallia: Q.f. II, 11, 4. 

 

Cf. MÜNZER 1948b, 1307.

 

 

-Datazione della partenza:

bullet

KOERNER 1885, 40: Inizio maggio

bullet

KAPELLE 1906, 6-7: Circa 13 aprile (Quinto arriva da Cesare a Ravenna verso il 3 maggio). 

bullet

SCHICHE 1908, 12: Seconda metà aprile

bullet

MÜNZER 1948a, 1295: Poco prima del 1 maggio, giorno della partenza di Cicerone per la Campania: fam. I, 9, 21. 

bullet

BÜCHNER 1964, 243; FUHRMANN 154; 166: Senza datazione precisa. 

bullet

WISEMAN 1966, 108: Gennaio o febbraio

bullet

GELZER 1969, 191: In primavera

 

-2 e 3 giugno: Cicerone riceve le lettere di Quinto spedite da Piacenza e da Blandeno durante la marcia verso la Gallia: Q.f. II, 13, 1.

 

 

-Cicerone insegna al figlio Marco ed è disponibile a fare lo stesso con il nipote Quinto durante la permanenza del padre in Gallia: Q.f. II, 12, 2. 

 

Cf. DG 6, 27; HANSLIK 1948, 1282. 

 

 

  Iniziale Su Successiva

Per chiudere la CC-CD premi ALT+F4