Cicerone e il pensiero romano
Sito ufficiale della Società Internazionale
degli Amici di Cicerone
Ricerca semplice
 
HOME PAGE

HOME PAGE

CHI SIAMO

CONTATTI

ACTA TULLIANA

SOSTEGNO
COLLEGAMENTI

SUGGERIMENTI

ACCESSO RISERVATO

NOTIZIE

DISCLAIMER

Cicerone - IV - Opere dubbie
  • Pro Manilio:Di un'orazione de o pro Manilio è conservato un frammento da Nonio (434, 24 M.), ma le circostanze in cui questa fu composta e la sua natura non sono affatto chiare. Alla fine del suo mandato di tribuno (66 a.C.), Manilio fu accusato de repetundis e la questione fu sottoposta a Cicerone, all'epoca pretore a capo di tale quaestio. Avendo accordato all'imputato solo un giorno per preparare la propria difesa (di norma venivano concessi almeno dieci giorni), Cicerone dovette renderne conto in una contio datata 29 dicembre 66: il suo discorso fu convincente al punto che gli fu addirittura chiesto di difendere Manilio. Nessun processo, tuttavia, ebbe luogo a fine 66 a.C., ma all'inizio del 65 Manilio fu accusato nuovamente, questa volta de maiestate. Pertanto, risulta dubbio se il frammento che abbiamo appartenga alla contio del 66 (de Manilio) o a una difesa sostenuta da Cicerone nel 65 (pro Manilio). Fonti: Q. CIC. pet. 51; ASCON. 49, 10-17 ST. (= 60, 9-14 C.); 52, 17 ST. (= 65, 6 C.); 53, 5-9 ST. (= 66, 1-6 C.); SCHOL. BOB. 119 ST.; PLUT. Cic. 9, 4-7; D.CASS. XXXVI, 44, 1. [S. Mollea]
    Testo dell'opera


    Bibliografia


    1. Ramsey, John T., The prosecution of C. Manilius in 66 B.C. and Cicero's Pro Manilio, 1980

    2. Rawson, Beryl, De lege agraria 2.49, 1971

    3. Ward, Allen M., Politics in the trials of Manilius and Cornelius, 1970

    Parole chiave
    • Authenticité - Autenticità - Authenticity,Éloquence - Eloquenza - Eloquence,Politique - Politica - Politics