Cicerone e il pensiero romano
Sito ufficiale della Società Internazionale
degli Amici di Cicerone
Ricerca semplice
 
HOME PAGE

HOME PAGE

CHI SIAMO

CONTATTI

ACTA TULLIANA

SOSTEGNO
COLLEGAMENTI

SUGGERIMENTI

ACCESSO RISERVATO

NOTIZIE

DISCLAIMER

Cicerone - II - Frammenti
  • Pro Vatinio:Dopo aver attaccato Vatinio nell'ambito della difesa di Sestio nel 56 a.C. (in Vatinium), Cicerone è costretto ' data la forte pressione esercitata su di lui da Cesare e da Pompeo ' ad accollarsene la difesa nell'estate del 54. Durante la sua campagna elettorale per ottenere la pretura, Vatinio aveva offerto dei giochi gladiatori, violando così la ciceroniana lex Tullia de ambitu (63 a.C.), che impediva ai candidati di presentare tali tipologie di giochi nei due anni precedenti la loro possibile elezione. Vatinio ottenne effettivamente la pretura per il 55, ma, avendo assunto immediatamente il potere, ottenne anche l'immunità e, perciò, poté essere perseguito solo una volta terminato il suo incarico, cioè nel 54. Secondo lo scoliasta di Bobbio, l'accusa fece appello in realtà ad una violazione della lex Licinia de sodaliciis (55 a.C.), ancora più specifica rispetto alla Tullia de ambitu. In ogni caso, Cicerone riuscì a trionfare sull'accusatore C. Licinio Calvo. [S. Mollea]
    Testo dell'opera


    Bibliografia


    1. Lacey, W. K., Cicero, Pro Sestio 96-143, 1962

    Parole chiave
    • Éloquence - Eloquenza - Eloquence,Rhétorique - Retorica - Rhetorics