Cicerone e il pensiero romano
Sito ufficiale della Società Internazionale
degli Amici di Cicerone
Ricerca semplice
 
HOME PAGE

HOME PAGE

CHI SIAMO

CONTATTI

ACTA TULLIANA

SOSTEGNO
COLLEGAMENTI

SUGGERIMENTI

ACCESSO RISERVATO

NOTIZIE

DISCLAIMER

Cicerone - II - Frammenti
  • Protagoras:Molto poco si sa dell'opera intitolata Protagoras, traduzione dell'omonimo dialogo platonico. Cicerone stesso non la menziona mai e non se ne conosce la data di composizione. Garbarino 1984 fa notare come sia poco sostenibile l'opinione di alcuni studiosi, secondo cui si tratterebbe, come per l'Oeconomicus, di un esercizio di traduzione giovanile; infatti nel primo libro del De finibus bonorum et malorum (1, 7), scritto nel 45, Cicerone afferma di non aver ancora tradotto in latino né Aristotele né Platone. Bibliografia: Garbarino 1984 = G. Garbarino, M. Tulli Ciceronis Fragmenta, A. Mondadori, [Milano] 1984, 17-19. [CorSen]
Bibliografia opera

Nessuna bibliografia collegata all'opera