Cicerone e il pensiero romano
Sito ufficiale della Società Internazionale
degli Amici di Cicerone
Ricerca semplice
 
HOME PAGE

HOME PAGE

CHI SIAMO

CONTATTI

ACTA TULLIANA

SOSTEGNO
COLLEGAMENTI

SUGGERIMENTI

ACCESSO RISERVATO

NOTIZIE

DISCLAIMER

Cicerone - II - Frammenti
  • De proscriptorum filiis:Nel 63 Cicerone tenne un?orazione riguardo al diritto di ricoprire incarichi politici per i figli di coloro che erano stati inclusi nelle liste di proscrizione di Silla. Velleio Patercolo (2, 43, 4) attribuisce a Cesare l?iniziativa di restituire lo ius dignitatis ai figli dei proscritti; la restituzione avvenne però solo nel 49 con la lex Antonia de proscriptorum liberis. Crawford 1994 ritiene che l?interesse di Cesare al problema sia da ricondursi al suo desiderio di apparire popularis. Cicerone non condivideva la posizione di Cesare, a quanto risulta dai frammenti che si sono conservati, in cui tratta della questione come di una causa con cui avrebbe potuto simpatizzare ma che non poteva appoggiare. Il suo intervento contribuì probabilmente a far fallire la proposta di legge; l?orazione pronunciata in quest?occasione fu una di quelle raccolte da Attico nel corpus consolare. Bibliografia: J. W. Crawford, M. Tullius Cicero: The fragmentary speeches, Atlanta 1994, 205-211. [CorSen]
    Testo dell'opera


    Bibliografia


    1. Kaster, Robert, *Cicero: Brutus and Orator, 2020

    Parole chiave
    • Droit - Diritto - Law