Cicerone e il pensiero romano
Sito ufficiale della Società Internazionale
degli Amici di Cicerone
Ricerca semplice
 
HOME PAGE

HOME PAGE

CHI SIAMO

CONTATTI

ACTA TULLIANA

SOSTEGNO
COLLEGAMENTI

SUGGERIMENTI

ACCESSO RISERVATO

NOTIZIE

DISCLAIMER

Cicerone - II - Frammenti
  • De iure civili in artem redigendo:Aulo Gellio (I, 22, 7) e Carisio (175, 18 B) lodano uno scritto ciceroniano di cui abbiamo solo 2 frammenti e il cui titolo completo tramandatoci da Gellio dovrebbe essere De iure civili in artem redigendo. Anche Quintiliano (XII,3,10) sembra conoscere quest'opera, dal momento che afferma che Cicerone componere aliqua de eo (scil. de iure) coeperat, la quale espressione ' secondo alcuni ' sembra indicare che il trattato non sia stato portato a termine dall'autore. Per quanto concerne la datazione, è probabile che il De iure civili risalga al 55 a.C., e che sia posteriore alla composizione del De oratore. Per approfondimenti sui problemi di datazione, si rinvia alle Ephemerides Tullianae. [S. Mollea]
    Testo dell'opera


    Bibliografia


    1. Bretone, Mario, Pomponio lettore di Cicerone, 1982

    2. Bretone, Mario, Quale Tuberone?, 1982

    Parole chiave
    • Droit - Diritto - Law